Sommario

Storia del Monastero dos Jerónimos tra architettura e cultura

Il Monastero dos Jerónimos è un monastero appartenente all'Ordine di San Girolamo. Originariamente si trattava di una chiesa costruita nel 1495, poi è diventata un monastero costruito in stile gotico manuelino. Nel corso degli anni, il monastero è diventato una delle attrazioni di Lisbona più visitate da turisti in cerca di siti storici dalla splendide architetture.

Informazioni sul Monastero dos Jerónimos

Monastero dos Jerónimos storia

Il Monastero dos Jerónimos è considerato uno degli edifici più importanti dell'architettura portoghese. È il luogo che ha accolto le spoglie di molti personaggi portoghesi famosi come Vasco da Gama, Luís de Camões, Re Manuel I e Re Giovanni III del Portogallo. Ci sono voluti più di 100 anni per completare la costruzione del monastero. Nelle sue geometrie troverai l'influenza del movimento Rinascimentale: molti artisti hanno contribuito nel corso degli anni alla realizzazione del Monastero dos Jerónimos. 

Il monastero è arrivato ai giorni nostri in un ottimo stato di conservazione, nonostante tutte le peripezie storiche che ha dovuto affrontare. Sono stati effettuati molti lavori di restauro per proteggere i materiali di costruzione originali che conferiscono al monastero il suo aspetto elegante. All'interno del Monastero dos Jerónimos hanno avuto luogo importanti momenti storici come la firma del Trattato di Lisbona del 13 dicembre 2007.

Monastero dos Jerónimos: storia e cronologia

  • 1495: la Chiesa di Santa Maria de Belém viene inaugurata come luogo per l'eterno riposo dei membri del Casato d'Aviz.
  • 1501: il 6 gennaio 1501, sotto supervisione di Re Manuel, inizia la costruzione del Monastero dos Jerónimos.
  • 1517: Diogo de Boitaca, l'architetto originario del monastero, fu sostituito da Juan de Castillo. Questa scelta comportò una virata nello stile architettonico verso il plateresco spagnolo.
  • 1521: la costruzione del Monastero dos Jerónimos viene temporaneamente interrotta dopo la morte di re Manuel.
  • 1604: Re Filippo di Spagna dichiara il monastero monumento funebre reale, accessibile solo ai membri della famiglia reale e ai monaci.
  • 1720: Henrique Ferriera viene incaricato di dipingere i ritratti di diversi re del Portogallo per la Sala dos Reis (Sala dei Re).
  • 1755: il terremoto di Lisbona del 1755 danneggia la balaustra e il coro alto. 
  • 1894: le tombe di Vasco da Gama e Luís de Camões vengono restaurate nella cappella laterale meridionale dal famoso scultore Costa Mota.
  • 1963: l'ala occidentale del monastero viene convertita nel Museo Marittimo.
  • 2007: Il 13 dicembre 2007, presso il monastero, viene firmato il Trattato di Lisbona.

Storia del Monastero dos Jerónimos

Monastero dos Jerónimos storia

XV secolo

Il monastero fu costruito su una chiesa pre-esistente dedicata a Santa Maria de Belém. La chiesa doveva benedire il viaggio dei marinai di passaggio ed era mantenuta in attività dai monaci appartenenti all'Ordine di Cristo. La chiesa fu inaugurata da Re Manuel, e fu lo steso monarca ad avviare il progetto di espansione per farne un monastero. Nel 1507 iniziò la costruzione del monastero che sarebbe andata avanti per 100 anni. La costruzione fu affidata alla Santa Sede che affidò all'architetto Diogo de Boitaca il progetto per il monastero. Diogo scelse uno stile architettonico che divenne poi noto come manuelino. 

Monastero dos Jerónimos storia

XVI secolo

Re Manuel finanziò l'intero progetto con le ricchezze raccolte grazie alle tasse e all'importazione di spezie. Grazie all'ingente quantità di fondi a disposizione, all'architetto fu data piena libertà di sperimentare con stili inusuali. Il materiale da costruzione principale utilizzato era una pietra calcarea dorata chiamata calcário de lioz. Nel 1517 lo spagnolo Juan de Castillo si occupò della costruzione e della progettazione, cambiando lo stile manuelino in stile architettonico plateresco. Le decorazioni del monastero furono arricchite da motivi d'argento e da sculture posizionate nella cappella principale e nel coro. Durante una visita potrai notare molte influenze rinascimentali nell'architettura del monastero, una conseguenza del diffondersi dell'importanza culturale del Rinascimento attraverso l'Europa in quel periodo.

Monastero dos Jerónimos storia

XVII secolo

Quando la Spagna e il Portogallo divennero un unico impero portoghese, a partire dal 1580, i fondi destinati al processo di costruzione finirono presto. Il Monastero dos Jerónimos fu completato dopo 100 anni dall'inizio della sua costruzione. Il re Filippo di Spagna fece del monastero un monumento funebre reale, consentendo l'ingresso ai membri reali e ai monaci Gerolamini. Con l'indipendenza portoghese nel 1640 le tombe di molti membri reali furono costruite all'interno del monastero.

Monastero dos Jerónimos storia

XVIII secolo

Nel 1755 un terremoto a Lisbona danneggiò il coro alto e la balaustra. I danni furono fortunatamente di entità trascurabile e vennero immediatamente riparati. In questo periodo l'artista Henrique Ferreira fu incaricato di dipingere ritratti dei Re del Portogallo che sarebbero stati collocati nella Sala dos Reis (Sala dei Re). Vennero inoltre aggiunte piastrelle dorate sui soffitti, affreschi sulle scale e vari altri dettagli per impreziosire l'aspetto del monastero.

Monastero dos Jerónimos storia

XIX secolo

I lavori di restauro furono completati in questo periodo e continuarono fino al 1860 sotto la supervisione di Rafael Silva e Castro, Domingos Parente da Silva e J. Colson. In questo periodo il Monastero dos Jerónimos subì una serie di ristrutturazioni che portarono alla demolizione della Sala dei Re e di altre aree del monastero. Persino alcuni architetti italiano venenero chiamati per collaborare ai restauri con l'aggiunta di tetti a piramide e torri. Per commemorare il quarto centenario della visita di Vasco da Gama in India lo scultore Costa Mota ristrutturò le tombe dell'esploratore.

Monastero dos Jerónimos storia

XX secolo

In questo periodo furono intrapresi molti progetti. Era prevista anche la creazione di un Museo Nazionale dell'Industria e del Commercio, ma non fu possibile completarlo. Il progetto fu sostituito dal Museo Etnologico del Portogallo. Fino al 1924 Costa Mota lavorò per ristrutturare ulteriormente il monastero insieme ai progettisti Abel Manta e Ricardo Leone. Vennero anche aggiunte delle vetrate alla struttura per migliorarne il design. Il presidente Óscar Carmona fu sepolto nella Sala do Capítulo nel 1951. Nel 1963, nell'ala ovest, fu inaugurato il Museo Marittimo del Portogallo, un punto di interesse culturale dove si potevano ammirare i tesori trovati durante le spedizioni navali.

Costruzione del Monastero dos Jerónimos

Monastero dos Jerónimos storia

Architetti coinvolti

Diogo de Boitaca - Il Monastero dos Jerónimos divenne l'opera più conosciuta di Diogo de Boitaca. Boitaca progettò il monastero dal 1502 al 1516 e dedicò tutto il suo tempo al design della struttura. Il monastero diventerà uno degli edifici più importanti del Portogallo.

João de Castilho - Castilho progettò il portico meridionale, una delle zone più apprezzate del monastero. Dopo essere diventato il successore di Boitaca, egli cambiò lo stile architettonico del monastero in plateresco spagnolo aggiungendo decorazioni stravaganti sia all'interno che all'esterno della struttura.

Monastero dos Jerónimos storia

Architettura

Lo stile architettonico principale del Monastero dos Jerónimos è quello manuelino, anche se Castilho introdusse elementi platereschi ancora oggi visibili in diverse aree del monastero. La struttura realizzata in pietra calcarea dorata è un mirabile esempio di architettura gotica manuelina portoghese. Questo stile ebbe origine nel Rinascimento portoghese e nell'Età delle Scoperte. Le sue caratteristiche principali sono le decorazioni sontuose con ornamenti a tema che vanno a integrarsi a design più tradizionali. Il Monastero dos Jerónimos presenta grandi archi, cornici, affreschi e facciate che ne aumentano la magnificenza. Ci sono voluti più di 100 anni per completare la struttura con vari lavori di ristrutturazione nel corso della storia e diversi artisti che hanno contribuito a renderlo quello che è oggi.

Monastero dos Jerónimos: storia dalle origini ai giorni nosrri

Fin dalla sua costruzione, il monastero ha avuto un ruolo fondamentale nella politica portoghese. Il 13 dicembre 2007 proprio nel monastero è stato firmato il Trattato di Lisbona e i suoi interni continuano a essere uno dei punti di interesse culturale più importanti del Portogallo. Circa 2,5 milioni di persone visitano il monastero ogni anno per vedere la tomba di Vasco da Gama e per apprezzare le sue meraviglie architettoniche. Dal 1495 a oggi il monastero è stato un importante centro religioso e culturale di Lisbona. Se hai intenzione di visitare Lisbona consigliamo di aggiungere il Monastero dos Jerónimos al tuo itinerario per scoprire i suoi segreti con un tour dedicato.




Prenota i biglietti per il Monastero dos Jerónimos

Biglietto d'ingresso al Monastero dos Jerónimos
Durata flessibile
Audio-guida
Altri dettagli
a partire da
19,95 €
Biglietti per il Monastero dos Jerónimos con audio-guida
Durata flessibile
Audio-guida
Altri dettagli
a partire da
19,95 €
Tour guidato Salta la Coda al Monastero dos Jerónimos
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
1 h 30 min
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
32 €
Belém lungo il fiume: Tour in e-Bike di Lisbona
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
3 h
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
36 €

Domande frequenti - Monastero dos Jerónimos: storia e cronologia

Quanti anni ha il Monastero dos Jerónimos?

Il Monastero dos Jerónimos ha una storia di 522 anni con la costruzione iniziata nel 1501 e completata nel 1601.

Dove si trova il Monastero dos Jerónimos?

Il Monastero dos Jerónimos si trova a Lisbona. L'indirizzo ufficiale è Praça do Império, 1400-206 Lisboa, Portogallo. Puoi seguire queste indicazioni stradali sulle mappe di Google.

Per cosa è famoso il Monastero dos Jerónimos?

Il Monastero dos Jerónimos è famoso per il suo stile architettonico manuelino e per essere l'ultima dimora dell'esploratore Vasco da Gama.

Chi ha costruito il Monastero dos Jerónimos?

Il Monastero dos Jerónimos fu originariamente progettato dall'architetto Diogo de Boitaca. Il suo successore fu João de Castilho.

Qual è lo stile architettonico del Monastero dos Jerónimos?

Il Monastero dos Jerónimos è progettato in architettura manuelina con elementi dello stile plateresco spagnolo.

Quanto costa visitare il Monastero dos Jerónimos?

L'ingresso al Monastero dos Jerónimos costa 10€ per gli adulti, c'è un 50% di sconto per gli anziani e ingresso gratuito per i bambini sotto i 14 anni.

Ci sono tour guidati che spiegano la storia del Monastero dos Jerónimos?

Sì, ci sono sia tour guidati che tour audio per aiutarti a capire la storia del Monastero dos Jerónimos.

Qual è il fatto più interessante sulla storia del Monastero dos Jerónimos?

R. Il Monastero dos Jerónimos è il luogo dell'eterno riposo dell'esploratore Vasco da Gama.

Chi è sepolto nel Monastero dos Jerónimos?

Vasco da Gama, Luís de Camões, Re Manuel I, Re Giovanni III e molti membri della famiglia reale sono sepolti nel monastero.